sabato 12 ottobre 2019

La giornata mondiale degli uccelli migratori

Oggi è World Migratory Bird Day, dedicata quest'anno alla minaccia dell'inquinamento da plastica. Residui di plastica sono presenti nello stomaco del 90 per cento degli uccelli.


venerdì 11 ottobre 2019

Il difficile dialogo tra le due nazioni più grandi del mondo

Oggi Xi Jinping è a Chennai (che gli Inglesi chiamavano Madras), in India, per un colloquio informale con il premier Narendra Modi. Le due nazioni più grandi del mondo sommano oltre 2 miliardi e 800mila abitanti, divisi più o meno a metà. Ovvero il 36 per cento della popolazione mondiale.
Qualcuno ha definito i rapporti tra Cina e India con il termine frenemis, una elisione tra friends e enemies. Amici e nemici, insomma. Come spiega il New York Times Xi e Modi hanno molte questioni aperte sulle quali discutere. Sul piano politico la disputa sul Kashmir e i rapporti con il Pakistan. Poi la complicata questione degli scambi commerciali, con una bilancia di esportazioni che oggi vede la Cina prevalere per ben 60 miliardi di dollari.

giovedì 10 ottobre 2019

Song of the Day


Al Newport Folk Festival dello scorso luglio Robin Pecknold del Fleet Foxes, James Mercer degli Shins e Eric Johnson dei Fruit Bats si sono cimentati in una cover della impegnativa Suite: Judy Blue Eyes di Crosby Stills & Nash del 1969 (50 anni fa!).
Stephen Stills scrisse la suite al termine della sua relazione con Judy Collins. E sul palco di Newport verso la fine del brano sale proprio lei, Judy Collins (80), con i leggendari occhi azzurri forse con troppo trucco.

sabato 5 ottobre 2019

I dati veri sui migranti

Ecco i dati di UNHCR sui migranti nel Mediterraneo, aggiornati a ieri. Nell'anno corrente in Spagna gli arrivi sono stati tre volte quelli registrati in Italia. In Grecia sei volte tanti. Malta, che ha una popolazione pari a meno di un centesimo di quella italiana, ha accolto un quinto dei migranti arrivati sulle nostre coste.

venerdì 4 ottobre 2019

L'Europa sarà protagonista alla COP25 di Santiago

Il Consiglio Europeo sull'ambiente si riunisce oggi a Lussemburgo (la diretta streaming è a questo link). I ministri discuteranno la posizione dell'Europa in vista della COP25 di Santiago del prossimo dicembre. Tra il 1990 e il 2017 l'economia europea è cresciuta del 58 per cento mentre le emissioni di CO2 sono calate del 22%, superando l'obiettivo del 20 per cento previsto dal Climate Package 2020. Nel 2014 la UE ha deciso la riduzione del 40 per cento delle emissioni entro il 2030, diventando di fatto la prima grande economia globale a formalizzare questo obiettivo e a puntare alla neutralità climatica (emissioni vicine allo zero) entro il 2050.
Il Consiglio adotterà un documento (qui la bozza del testo in italiano).



giovedì 3 ottobre 2019

Il futuro del trasporto pubblico è gratis?

Dal 1 settembre 2018 i bus di Dunkerque sono gratis, per tutti. E dopo un anno i risultati della scelta dell'amministrazione comunale sembrano molto incoraggianti. La città francese ha poco meno di centomila abitanti e la rete di trasporti pubblici copre tutta l'area metropolitana fino al vicino confine con il Belgio, interessando circa 250.000 residenti.
Un sondaggio su 2000 passeggeri ha rivelato che circa la metà non usava prima il trasporto pubblico, preferendo l'auto privata. L'80 per cento di questi ha motivato il cambio di abitudini con la gratuità dei bus. La decisione del sindaco Patrice Vergriete non ha avuto gravi ricadute sui bilanci comunali: i ricavi dei biglietti coprivano solo il dieci per cento del costo del servizio.
La scelta del bus gratuito è stata messa in pratica anche a Tallin, in Estonia, e a Lussemburgo. Ed è seguita con attenzione da altre città come Calais (50 Km da Dunkerque), che applicherà la stessa misura a partire dal prossimo anno. Anche Anne Hidalgo, sindaca di Parigi, ha reso gratuiti i trasporti per i ragazzi sotto gli 11 anni, per i pensionati con un reddito sotto i duemila Euro mensili e per i disabili.

Meno carne nei pasti di scuole e ospedali

La zootecnia produce il 14.5 per cento delle emissioni globali di CO2, pari a quelle di auto, treni, navi e aerei messe assieme. E impegna tre quarti della superficie agricola mondiale. Così 60 scienziati di 11 paesi hanno sottoscritto un appello ai sindaci per ridurre l'impiego di carne e latticini nei pasti delle mense di scuole e ospedali.
Il consumo di carne è in continuo aumento, particolarmente nei paesi in via di sviluppo, e senza una drastica riduzione nel 2050 gli allevamenti produrrano la metà delle emissioni globali di gas serra. Nel mondo si allevano un miliardo e mezzo di bovini e ognuno di questi comporta le stesse emissioni che produce un auto di categoria media che percorre 15.000 Km l'anno.
L'appello è rivolto ai sindaci e ai responsabili delle strutture pubbliche perché limitino l'impiego di prodotti animali nei milioni di pasti serviti ogni giorno ed è stato lanciato prima della riunione annuale del Milan Urban Food Policy Pact, che si svolgerà a Montpellier dal 7 al 9 ottobre. Al Patto aderiscono varie municipalità italiane come Bergamo, Bologna, Cagliari, Catania, Cremona, Foggia, Livorno, Lucca, Milano, Modena, Palermo, Parma, Roa, Trento, Udine e Venezia.

martedì 1 ottobre 2019

La Giornata Mondiale degli Anziani

Oggi 1 ottobre è The International Day of Older Persons, che le Nazioni Unite celebrano dal 1991. Nel 1991 a livello globale l'aspettativa di vita era di 65.6 anni, oggi è di 72.5. In Italia nel 1991 era di 77 anni, oggi di 83.3. Il pianeta sta invecchiando, in media si vive venti anni più a lungo che 50 anni fa. Oggi sulla terra un miliardo di persone ha più di 60 anni e nel 2030 saranno 1.4 miliardi, superando i giovani. Nel 2050 il 20 per cento della popolazione mondiale avrà più di 60 anni. Già oggi in Italia gli over 65 sono il 22.6% del totale.